RECENSIONE LED LAMP QM019 – LAMPADA DA TAVOLO

Ho provato questa lampada da tavolo a LED marca “Stator” acquistata su Amazon approfittando di una “offerta a tempo”

La lampada pesa veramente poco – circa 750 grammi – concentrati soprattutto nella base. Completamente in alluminio si riesce a trasportare facilmente grazie anche al fatto che è pieghevole ed ha un’estetica piacevole.

Nella confezione troviamo il cavo di alimentazione USB ma non troviamo l’alimentatore, può essere collegata alla USB di un alimentatore se vogliamo tenerla fissa sulla scrivania ma possiamo anche optare per collegarla alla porta del computer o ancora ad una power bank se vogliamo renderla portatile, ad esempio per leggere un libro sul divano lontano da una presa elettrica. Il consumo è molto basso e quindi l’autonomia è notevole. Non è una lampada ricaricabile e quindi, una volta staccata l’alimentazione, non si accenderà.

Abbiamo la possibilità di impostare 10 livelli di luminosità passando dai 2700K (luce calda) fino a 6000K (luce fredda) con possibilità di impostare un timer per lo spegnimento in 30 o 60 minuti. E’ presente anche il tasto di accensione / spegnimento.

La base può essere ruotata di 160 gradi così come lo stesso braccio può assumere diverse posizioni in base alle nostre esigenze.

Dietro la base oltre alla porta per l’alimentazione è presente una porta USB per ricaricare lo smartphone.

CONCLUSIONI

Si tratta di una buona lampada molto leggera con una luminosità che non mi aspettavo e con la possibilità di poter variare efficacemente la luminosità potendo scegliere una luce calda o fredda a seconda delle necessità. Buona anche l’idea di dotarla di presa usb per poter ricaricare contemporaneamente lo smartphone. Purtroppo non è corredata di alimentatore ma non è un grosso problema si può benissimo sfruttare un normale alimentatore di smartphone.

UNBOXING STATOR LED LAMP QM019

Pubblicato in Tecnologia, Test prodotti | Contrassegnato , | Lascia un commento

BUDDYBANK DISPONIBILE ANCHE PER ANDROID E PROMO (BONUS DI 40 EURO) FINO AL 07/09/2020

Buddybank

Se vi state domandando cosa sia Buddybank la risposta è semplice: una nuovo modello di servizio di conto corrente ideato da Unicredit appositamente per essere gestito esclusivamente da smartphone.

Gli utenti del mondo Apple conoscono già Buddybank in quanto l’applicazione è da tempo presente su App Store ma – da pochi giorni – la stessa applicazione è disponibile anche per Android a questo indirizzo QUI

L’operatività di questo conto corrente gratuito avviene infatti attraverso il proprio smartphone e nel pacchetto gratuito sono previsti:

  • carta di debito su circuito Mastercard;
  • zero commissioni per il prelievo da ATM Unicredit;
  • bonifici SEPA gratuiti;
  • versamento contanti gratuito;
  • assistenza bancaria h24.

Esiste poi una versione chiamata “modulo Love” che ha un costo fisso (in promozione fino al 31 dicembre 2020 di 9,90 euro) che estende la gratuità del prelievo in tutti gli ATM del mondo e la gratuità anche dei “bonifici istantanei” (che avrebbero normalmente un costo di 2,50 euro). Per tutte le condizioni economiche e i fogli informativi si rimanda comunque al sito di Unicredit a questo link QUI

In questo periodo, proprio in concomitanza della nuova possibilità di utilizzo anche per i possessori di uno smartphone Android, è stata lanciata una promozione che permette di ricevere sullo stesso conto Buddybank un bonus di 40 euro entro quindici giorni lavorativi dall’apertura del conto e QUI trovate il Regolamento completo della promozione.

Promo 40 euro

La procedura per aprire il conto è abbastanza semplice e dovrà avvenire direttamente dallo smartphone dopo aver scaricato l’applicazione.

Vi saranno richiesti i dati personali e sarà necessario avere a portata di mano la carta d’identità oppure la patente o il passaporto e la tessera sanitaria per effettuare la registrazione (foto dei documenti). Saranno richiesti alcuni dati che riguardano la Privacy e la normativa antiriciclaggio ed infine dovrete scattare anche un selfie.

Al termine della procedura l’applicazione non sarà ancora attiva in quanto dovrete attendere di essere ricontattati per la conferma dei dati inseriti e la definitiva attivazione.

Buona attivazione!

Pubblicato in Applicazioni Sistemi di pagamento | Contrassegnato , | Lascia un commento

HO PROVATO LE BOOMPODS GO

Nel vasto panorama delle cuffie (pods) bluetooth troviamo un marchio forse poco conosciuto alla vasta platea: BOOMPODS

Bombuds GO

Ho avuto modo di provare le boombuds GO , delle cuffie wireless con ottime caratteristiche ed una estetica che non dispiace.

Partiamo dalla confezione che vedete nell’immagine, molto curata nei dettagli con apertura e chiusura magnetica e sulla quale sono riportate le principali caratteristiche delle cuffie.

All’interno della confezione come potete vedere dalla foto sotto troviamo il “charging case” di tipo induttivo che permette di far raggiungere a queste cuffie un’autonomia di 20 ore, le cuffie stesse, un cavo usb per la ricarica, due “ear tips” in silicone per adattare meglio le cuffie alla conformazione del proprio orecchio e la guida rapida per l’immediato utilizzo delle cuffie.

Contenuto della confezione

Sono cuffie certificate per una protezione IPX4 quindi resistono agli schizzi d’acqua o pioggia e al sudore ma non possono essere immerse in acqua. Lo standard utilizzato per la connessione Bluetooth è il 5.0 che permette contemporaneamente un risparmio nel consumo energetico con maggiore durata della batteria ed una maggiore portata.

LA PROVA

Veniamo adesso alla prova pratica di queste cuffie partendo dalla connessione con lo smartphone avvenuta in pochi secondi, connessione stabile fin quando non ci si allontana interponendo muri o altro che possono stacolare il segnale. In ambito casalingo – senza troppe pareti tra telefono e cuffie – il segnale risulta stabile. All’aperto e senza ostacoli la distanza raggiunta senza interferenze o disconnessioni supera i 50 metri.

Per quanto riguarda il suono è buono con bassi adeguati, molto comunque dipende dalla posizione delle cuffie all’interno del padiglione auricolare, una posizione errata potrebbe far sentire più gli alti rispetto ai bassi ma una volta posizionati in maniera corretta il suono è ottimale.

Veniamo all’autonomia di queste cuffie, in particolare ho voluto provare le “5 hours continuous play” per verificare che siano effettivamente 5 ore di ascolto continuo provando anche a spegnerle e riaccenderle verificandone la riconnessione immediata. Devo dire che non hanno deluso le aspettative e le prime avvisaglie (con avviso acustico e simbolo della batteria in esaurimento sulle notifiche del display del telefono) di batteria scarica si son presentate dopo circa 5 ore come previsto. Ho quindi posizionato le cuffie all’interno della custodia induttiva (non collegata all’alimentazione usb) ed è iniziata la ricarica avvenuta in circa 1 ora e 15 minuti. Ho ripreso le cuffie che risultavano quindi essere completamente cariche. Direi quindi una ricarica piuttosto veloce per altre 5 ore di ascolto continuo.

Si può utilizzare anche un singolo auricolare tenendo spento l’altro e ciò può essere utile ad esempio se non ci si vuole isolare completamente durante l’ascolto della musica o quando si è alla guida, circostanza in cui è vietato utilizzare entrambi gli auricolari per mantenere un’adeguata capacità uditiva.

CONCLUSIONI

Cuffie funzionali, esteticamente belle ed anche la confezione è accattivante e con la descrizione delle diverse funzionalità. Nella prova si son comportate decisamente bene senza alcun problema sia per la qualità del suono sia per la connettività.

Il prodotto non più disponibile sul sito ufficiale lo trovate ad un prezzo variabile a partire da 45 euro su Amazon e su altri siti del settore.

Unboxing Boompods

Pubblicato in Tecnologia, Test prodotti | Contrassegnato , | Lascia un commento

XIAOMI HA PRESENTATO I NUOVI REDMI NOTE 9

Sono stati appena presentati i nuovi Redmi Note 9 e sono stati svelati i prezzi di vendita.

Partiamo con il Redmi Note 9 che si presenta con un DotDisplay da 6.53″ schermo FHD+ 2340 x 1080 con rivestimento Glass, con una quad camera da 48 MP, una batteria da 5020mAh per una durata stimata di 2 giorni. Il processore è un Helio G85 di Mediatek con due core ARM Cortex -A75 e 6 Cortex A55 e una GPU Mali-G52.

Il prodotto sarà venduto su Amazon e sul MiStore a partire dalle 00:00 del 27 maggio 2020 in due versioni:

  • Redmi Note 9 3GB+64GB al prezzo di 199,00 euro;
  • Redmi Note 9 4 GB+128GB al prezzo di 229,90 euro.

Solo per 24 ore a partire dalle 00:00 del 27 maggio 2020 il prodotto avrà un prezzo scontato e quindi la versione da 64 Gb potrà essere acquistata a 179,90 euro.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

CURVE! Con una sola carta utilizzate tutte le vostre carte prepagate e di credito.

In Italia non siamo ancora abituati ad utilizzare le carte prepagate o le carte di credito per le spese quotidiane. Probabilmente con l’arrivo del nuovo anno e con la maggiore attenzione posta nei confronti dei mezzi di pagamento elettronici con contestuale ribasso delle commissioni, molto probabilmente ci sarà un incremento nell’utilizzo di tali forme di pagamento.

Negli ultimi due anni sono comparsi numerosi nuovi servizi (Satispay) o nuove carte prepagate (HypeYapN26) che si sono affiancate alle tradizionali carte di credito, ed il successo è sicuramente legato a tre fattori principali:

  1. Hanno un IBAN e quindi possono ricevere denaro tramite bonifico e possono ovviamente essere ricaricate anche con un semplice bonifico.
  2. Sono affiancate da “App” che permettono di gestirle direttamente dallo smartphone.
  3. Sono gratuite (se non abbiamo necessità di funzionalità particolari)

Oggi nel nostro portafoglio è possibile trovare anche tre o quattro carte tra prepagate e di credito con contestuale aumentano dei rischi legati allo smarrimento o al furto, anche in considerazione del fatto che, prima di riuscire a bloccare la carta, un malintenzionato potrebbe sfruttare la funzionalità “contactless” con pagamenti inferiori ai 25 euro per i quali – come ben sappiamo – NON è previsto inserire il pin.

Se volessimo evitare di portare dietro tutte le carte prepagate e di credito possiamo oggi utilizzare un servizio di una società inglese ( Curve 1 LTD ) che permette di associare tutte le vostre carte in un’unica carta!

L’idea è semplice in quanto “Curve” non è una carta e non ha un IBAN ma è un servizio che si interpone tra il POS dell’esercente e la vostra carta (prepagata o di credito). Una volta che avete registrato su Curve tutte le vostre carte al momento del pagamento potrete scegliere quale carta utilizzare semplicemente scegliendola direttamente dall’App installata sullo smartphone. Curve si occuperà di inoltrare (in tempo reale) la richiesta di pagamento al circuito della vostra carta e ricevuta l’autorizzazione alla transazione autorizzerà l’acquisto presso l’esercente.

Vi basterà quindi portarvi dietro soltanto la carta di Curve per pagare con qualunque carta da voi posseduta e registrata su Curve. Tutte le transazioni saranno immediatamente visualizzate su App e suddivise in base alla tipologia di acquisto e ovviamente di carta utilizzata. Chi utilizza anche una carta aziendale può con un semplice “tap” sulla schermata dell’applicazione modificare il pagamento dalla propria carta personale a quella aziendale.

Se poi avete effettuato un pagamento ma vi siete sbagliati e avete utilizzato una carta diversa da quella che volevate utilizzare: nessun problema, entro 14 giorni potete cambiare modificando la carta utilizzata.

Curve inoltre ha anche un sistema di “cashback” e quindi scegliendo tre delle catene commerciali tra quelle elencate vi restituirà l’1% di quanto speso presso queste catene (il cashback per la versione free è valido per 90 giorni).

Presentando poi un amico Curve vi carica 5£ sul conto “wallet” della vostra carta che potrete tranquillamente utilizzare e, a tal proposito, il link sotto che riporta all’applicazione contiene il mio codice (da inserire in fase di registrazione) e, se effettuerete un acquisto utilizzando Curve, anche io riceverò 5£ (un modo per sostenere le spese di questo sito).

Curve è disponibile sia senza costi di sottoscrizione sia con un costo mensile e la differenza è soprattutto nei servizi aggiuntivi che offre. Qui trovate un prospetto con indicate le differenze tra la carta free e quella a pagamento.

Pubblicato in Applicazioni Sistemi di pagamento | Contrassegnato , , | Lascia un commento

ILIAD – ADESSO PUOI GESTIRE IL TUO CONTRATTO

Il portale ILIAD” del nuovo gestore telefonico si arricchisce di nuove funzionalità e, dopo l’arrivo della portabilità della SIM, adesso è la volta del “recesso” dal contratto.

Gestione

Cliccando su “La mia Offerta“, all’interno della propria area personale, troverete due link: il primo relativo alla richiesta di portabilità della SIM ed il secondo relativo alla gestione del contratto.

Cliccando su quest’ultimo link si aprirà la pagina in cui si dovrà scegliere tra un normale “recesso” oppure quello ai sensi dell’art. 52 del codice del consumo (entro 14 giorni dal giorni della conclusione del contratto).

Ricordo che l’accesso all’area personale è automatico se vi collegate attraverso l’utilizzo della SIM Iliad (sia tramite telefono sia in tethering).

Pubblicato in Telefonia | Lascia un commento

E’ ARRIVATO IL QUARTO GESTORE TELEFONICO – “ILIAD”

 

Iliad

Finalmente dopo mesi di attesa è arrivato il quarto gestore telefonico che sin dal giorno della presentazione ha attirato subito l’attenzione di numerosi utenti per il basso costo dell’offerta e per i servizi inclusi nella stessa.

L’offerta è accattivante perché con soli 5,99 euro al mese abbiamo minuti illimitati, sms illimitati e ben 30 giga di navigazione internet in 4G e 4G+ e tutti i servizi (segreteria, chi ti ha chiamato ecc.) inclusi.

Il dubbio per molti utenti sul passaggio al nuovo operatore rimane la copertura e la velocità di download / upload, sul sito ufficiale è presente la pagina dedicata alla verifica della copertura che risulta abbastanza completa anche se le velocità di download in alcune zone  variano sensibilmente; in rete si trovano degli speedtest per varie zone d’Italia che evidenziano queste differenze.

SPEEDTEST

Le mie prove hanno fatto rilevare valori diversi e notevolmente differenti in base alla zona e alla cella telefonica che viene agganciata:

Test1 velocità Iliad

Test_Torino

Test_Carmagnola

 

 

 

 

ACQUISTO SIM CARD

La sim card Iliad può essere acquistata tramite il sito ufficiale oppure presso gli Iliad Corner che sono stati installati presso i centri commerciali di diverse città italiane. Sul sito il riconoscimento dell’utente può essere effettuato attraverso due modalità: riconoscimento tramite video e contestuale caricamento in formato jpeg della foto di un documento di riconoscimento oppure tramite riconoscimento da parte del corriere allorquando verrà consegnata la scheda acquistata (il costo della scheda è di 9,99 euro).

Per chi non vuole attendere il corriere può recarsi presso i corner Iliad e, con la stessa procedura, richiedere una nuova SIM che sarà immediatamente disponibile.

PORTABILITA’

La portabilità può essere richiesta contestualmente alla richiesta di una nuova scheda ma i tecnici Iliad stanno lavorando per permettere la portabilità anche in un momento successivo (fonte: 177 assistenza clienti Iliad) sia tramite la propria area clienti sia direttamente dalle Simbox presenti presso i corner.

 

 

Pubblicato in Telefonia | Contrassegnato , | Lascia un commento

NUOVA BUILD INSIDER (EX TECHNICAL ) PREVIEW PER WINDOWS 10

Disponibile sul circuito di aggiornamento “fast” la build 10074.

Con questa Build cambia il nome da Technical a Insider Preview .

E’ già disponibile la ISO  qui

image

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , | Lascia un commento

DISPONIBILE UN NUOVO AGGIORNAMENTO WINDOWS 10 PER SMARTPHONE

Venerdì scorso, come annunciato da Gabriel Aul è stato rilasciato un nuovo aggiornamento per i Windows Phone.

Si tratta del primo aggiornamento dopo il rilascio della versione di Windows 10 anche per i telefoni, ed in particolare si tratta della build 10.0.12534.56.

Build_10.0.12534.56

Build_10.0.12534.56

Aggiornamento

Aggiornamento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con questo aggiornamento notiamo subito la presenza di “Project Spartan” il nuovo browser di Microsoft. Ovviamente ancora in fase embrionale ma notiamo subitoche la barra degli indirizzi è stata posta in altro e non in basso come in IE,

Si nota ancora la modifica sia di Outlook che dell’app Calendario non solo  nella grafica ma anche nella funzionalità.

Modificata anche la grafica per le telefonate e i messaggi con la possibilità di bloccare il numero.

Da questa build è disponibile anche Cortana in italiano.

[ad]

 

 

Pubblicato in Microsoft, Windows_10 | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

CHIAMATE WHATSAPP

Le chiamate con WhatsApp stanno arrivando anche da noi.
L’ultimo aggiornamento di WhatsApp per Android ha già al suo interno la funzione chiamata ma non è attiva.
L ‘attivazione (al momento) avviene appena si viene chiamati da un contatto che ha già la chiamata attiva.

image

Come potete vedere dall’immagine si attiva la cornetta accanto al simbolo dell’allegato.
Non vi resta che attendere la chiamata da un vostro contatto.

[ad]

Pubblicato in Android, Applicazioni | Lascia un commento